10 utensili da cucina per vegetariani Accessori che non possono mancare in cucina per preparare deliziose ricette vegatariane e vegane

Sono vegetariana da circa un paio di anni, passando in una fase di transizione in cui ho eliminato totalmente la carne bianca (la rossa l’ho sempre odiata nonostante sia toscana) che comunque ho sempre mangiato poco. Ormai si trovano alimenti più che validi per la sostituzione di carne e pesce, basti pensare al tofu, al seitan, al tempeh, alla quinoa e chi più ne ha più ne metta. Al contempo si rendono molto utili alcuni utensili specifici che vengono usati maggiormente dai vegetariani ma anche da chi fa largo uso di frutta e verdura e da chi si autoproduce alcuni alimenti, vedi centrifughe o tofu fatto in casa.

Vediamone alcuni che possono essere “indispensabili” nella cucina di chi segue un regime alimentare vegetariano.

Spelucchino in ceramica
Si tratta di un coltello di piccole dimensioni che serve per sbucciare e tagliare frutta e verdura. La lama è di piccole dimensioni (da 6 a 9 cm circa) e può essere dritta, curva (chiamata anche a “becco di uccello”) e seghettata.  Generalmente il coltello adatto a fare un po’ di tutto è lo spelucchino a lama dritta, è un utensile tuttofare ed è ottimo anche per incidere e dare forma a frutta e verdura. Altro fattore da considerare è il materiale della lama: per i vegetariani meglio quella in ceramica dato che tende a far ossidare di meno la verdura.
Spelucchino in ceramica
Se volete acquistarne uno ecco qui una lista Spelucchino in ceramica

Pelapatate
In base alla ricetta che state preparando può esserci della frutta o della verdura che deve essere sbucciata: usando un pelapatate al posto del classico coltello potrete eliminare solo la buccia senza sprecare parte edibile del prodotto e sveltirà anche l’operazione consentendo un notevole risparmio di tempo. Personalmente preferisco quello ad archetto con lama basculante piuttosto che quello a lama fissa e meglio la ceramica dell’inox, ma dipende dai gusti.
pelapatate
Eccone alcuni su Amazon: Pelapatate

Zester
Serve per grattugiare scorza di agrumi, ideale per preparazioni dolci o salate. E’ composto da una stretta striscia in acciaio con buchetti molto piccoli ideale per grattugiare la scorza di limone o arancia ma anche per la polpa dello zenzero, un ingrediente sempre più presente nelle ricette vegetariane e vegane.
zesterSe ti piace aromatizzare i tuoi piatti con scorza di limone, arancia e polpa di zenzero è l’attrezzo giusto per te! Compralo su Amazon: Zester

Rigalimoni
Questo attrezzo ha sopra al manico una piccola parte in acciaio con dei fori leggermente taglienti che passata sulla scorza degli agrumi ne ricava dei riccioli, ottimo ad esempio per preparare la marmellata di arance o per decorazioni di dessert.
Rigalimoni

Se ami le marmellate agli agrumi e ti piacciono i dessert da grande chef! Compralo su Amazon: Rigalimoni

Cestelli per cottura a vapore
La cottura a vapore è uno dei modi più sani di cucinare dato che gli alimenti mantengono le loro proprietà nutrizionali, la croccantezza e il colore vivo. Ci sono diverse tipologie di cestelli: in bamboo, in acciaio inox e in silicone e quelli che si possono usare nel forno a microonde. Quelli in bambù sono impilabili: basta mettere l’acqua in una pentola che abbia lo stesso diametro dei cestelli e porli su di essa non appena l’acqua raggiunge l’ebollizione. Sul fondo del cestello va inserita della carte forno prima di inserire i cibi per evitare che si attacchino al bambù e serve anche per mantenere pulito il più possibile il cestello. Quelli in acciaio e in silicone si usano allo stesso modo ma a differenza di quelli in bambù si inseriscono direttamente all’interno della pentola invece che sopra.
Cestelli per cottura a vapore
Puoi acquistare vari modelli su Amazon: Cestelli per cottura a vapore

Estrattore di succo
E’ un vero e proprio must have di tutte le cucine, soprattutto di quelle vegetariane. Con l’estrattore si possono realizzare succhi di frutta e verdura al momento ricchi di sali minerali e vitamine. A differenza della centrifuga l’estrattore ha una velocità più bassa che consente di avere meno quantità di scarto e di poter ottimizzare l’estrazione anche dalla frutta piccola come more o lamponi che la centrifuga invece disperde molto. Altro aspetto molto importante è il calore: l’alta velocità della centrifuga genera calore che va a compromettere gli enzimi contenuti nella frutta utilizzata.
Estrattore di succo
Se non ne hai uno devi per forza provvedere: Estrattore di succo

Affettaverdure
Ne esistono davvero di tantissime dimensioni: servono per tagliare la verdura a julienne ma anche per creare deliziosi spaghetti vegetali con varie verdure, ad esempio vengono buonissimi con le zucchine. Il suo utilizzo quindi spazia dalle insalate originalissime a decorazioni per piatti fino ad arrivare alla pasta fatta di ortaggi.
Affettaverdure
Se sei vegetariano non puoi non averlo: Affettaverdure

Macchina per latte vegetale
Questa macchina consente di autoprodurre latte vegetale a casa: basta introdurre in media 800-900 ml di acqua e 100 grammi di cereale o legume (soia, riso, avena, mandorle) per avere circa un litro di latte vegetale. La grande differenza tra i vari modelli la fa il filtro che può essere interno o esterno: nel primo caso a fine lavoro della macchina si ottiene direttamente il latte già pronto, nell’altro invece si ha una specie di “zuppa” che va filtrata con un colino a maglie finissime (che generalmente venduto assieme al macchinario) in cui rimane l’okara mentre il liquido filtrato è il latte preparato.
Questo è un eletrodomestico che vale la pena acquistare se siete grandi consumatori di latte vegetale, il costo per l’acquisto viene ammortizzato nel tempo: considerate che mediamente un litro di latte vegetale bio costa 2,20 euro e che per autoprodurlo ne servono circa 0,60 – 0,65.
Macchina per latte vegetale
Tieni presente quanto ne consumi, fatti due conti e se ti conviene guarda qui i vari modelli: Macchina per latte vegetale

Essiccatore
L’essiccazione è una tecnica di conservazione dei cibi tornata in auge negli ultimi tempi. Questo accessorio è ideale per conservare gli alimenti senza l’aggiunta di zucchero, conservanti o additivi chimici. Potrai usarlo per essiccare frutta, verdura, cereali, funghi e legumi. Potrai acquistare i funghi freschi e poi usarli nel tempo oppure preparare la frutta essiccata per aggiungerla allo yogurt, cucinare deliziosi dolci oppure da aggiungere nel porridge a colazione.
Essiccatore

Se ti piace l’idea di prepararti da solo snack, barrette ai cerali o semplicemente conservare in modo naturale frutta e verdura questo è l’accessorio che fa per te! Compralo su Amazon: Essiccatore

Kit per tofu
Se sei vegetariano sicuramente userai spesso il tofu nelle tue ricette. Quelli industriali non sono molto buoni, a meno che non acquisti il tofu nei negozi bio dove spesso ci sono tofu prodotti da aziende locali, e lì si sente la differenza in gusto e consistenza. Un’altra alternativa è quelal di autoprodurlo: il costo è piuttosto abbordabile, serve del latte di soia bio (che puoi autoprodurre come abbiamo visto prima), del nigari (caglio naturale che si acquista nei negozi bio) sale o spezie a seconda dei gusti personali.
Dopo aver preparato il composto si deve procedere con la pressatura per far uscire il liquido: ci sono dei kit appositi che formano dei panetti di tofu come quelli che si acquistano in negozio.
Kit per tofu
Se vuoi produrre dei panetti perfetti guarda qui: Kit per tofu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *