Torta di mele, il dolce simbolo di ognuno di noi Un classico immancabile in ogni stagione: a colazione, a merenda e dopo cena la torta di mele mette sempre di buon umore. Io l'ho preparata col Bimby

La torta di mele è l’indiscussa protagonista di ogni famiglia, ci sono milioni di ricette e le nonne tramandano i loro segreti per renderla soffice, profumata e irresistibile!
Anche io ho avuto una nonna che faceva la torta di mele più speciale del mondo: la preparava in un battibaleno e mentre la metteva nel forno mi assicuravo di ripulire bene la ciotola in cui aveva mischiato gli ingredienti, era delizioso anche solo l’impasto!

I minuti per la cottura non passavano mai e appena la sfornava era “d’obbligo” assaggiarla subito, non importava se si rompeva e se era bollente, il profumo era irresistibile e mia nonna assecondava la mia impazienza facendomi compagnia sorseggiando il classico tè della merenda. Quella torta di mele poi ci avrebbe fatto compagnia nelle (poche) occasioni successive: un morsino dopo cena, una bella fetta a colazione e a merenda il giorno dopo e finiva subito.

Quando sono diventata più grande la tradizione è rimasta la stessa, io stavo a guardare la preparazione e dopo anni in cui chiedevo a mia nonna la sua ricetta ho dedistito perché a mia domanda: “Ma quanta farina ci metti?” “e quante uova?” e “di zucchero?” mi rispondeva sempre con l’imperioso “A OCCHIO!”. Detestabile e quanto mai efficace perché per lei voleva dire “golosità insuperabile” per me invece “disastro totale!”. Durante le varie preparazioni non ho mai pensato di “estorcere” le preziose informazioni sulla sua torta di mele perché era un momento troppo bello da trascorrere con mia nonna, mi riportava all’infanzia e la voglia di tramandare la ricetta è sempre passata in secondo piano.
Non sono quindi mai riuscita a riprodurre quella perfezione, ho provato diverse volte, il risultato è sempre stato più che soddisfacente ma forse dell’altra torta è sempre mancato un ingrediente che non è possibile aggiungere, quindi mi accontento delle varie versioni.

Per la preparazione ho usato il Bimby: questa ricetta di torta di mele l’ho provata più volte e mi ha sempre soddisfatta, vi consiglio di provarla, mangiarla la mattina a colazione è un ottimo modo per cominciare bene la giornata! Vediamo insieme cosa ho combinato.

Ricetta della torta di mele col Bimby

Ingredienti
200 gr. farina 00
3 uova intere
70 gr. olio di girasole (o di riso)
200 gr. zucchero semolato
600 gr. mele golden (vanno bene anche le renette)
1 vasetto di yogurt bianco
50 gr. nocciole
1 limone non trattato
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
zucchero di canna q.b.

Preparazione
Innanzitutto accendete il forno statico e impostatelo a 180° così al momento di infornarlo sarà caldo alla giusta temperatura per favorire una cottura uniforme. Prendete le mele, sbucciatele accuratamente e tagliatele a fettine sottili. Posizionatele in una ciotola e spruzzateci sopra il succo di limone mescolando bene, in modo che tutte le fette vengano bagnate, questo serve per non farle annerire.

Nel boccale del Bimby mettete: scorza di limone (mi raccomando non trattato!), zucchero e nocciole, chiudere con il coperchio e azionare per pochissimi secondi a vel 3 ripetendo l’operazione finché non avrete tritato quanto basta le nocciole. Personalmente le preferisco tritate grossolanamente perché mi piace sentirle scrocchiare nell’impasto ma se preferite potete anche polverizzare tutto per dare solo il sapore senza croccantezza.

Torta di mele col Bimby

Unite poi farina, uova, yogurt, olio, lievito e un pizzico abbondante di sale e azionate il Bimby per 30 sec a vel 5, otterrete un composto molto liscio e corposo.

Torta di mele col Bimby
Imburrate una tortiera e infarinatela avendo cura di eliminare l’eccesso di farina, poi versateci metà composto. Sopra allo strato di impasto disponete a raggiera le fette di mele e quando avrete coperto tutta la superficie versate il composto rimanente. A questo punto disponete sempre a raggiera le fette di mele rimanenti e spolverate con dello zucchero di canna.

Torta di mele col Bimby
Torta di mele col Bimby
Infornate a forno caldo la torta di mele per 40 minuti senza mai aprirlo e vicini al termine della cottura fate la prova stecchino: a seconda del forno potrebbe volerci qualche minuto in più oppure se sapete che il vostro forno è “svelto” e vedete la torta già dorata prima dei 40 minuti anticipate la prova stecchino e decidete voi se spegnere in anticipo il forno. Lasciate un minuto socchiuso il forno con dentro la torta di mele preparata con il Bimby e poi sfornatela.

Torta di mele col Bimby
Andrebbe lasciata raffreddare… io seguo la tradizione e ne mangio al più presto una fetta calda!

La cosa che mi piace tantissimo di questa ricetta per la torta di mele per il Bimby è che i pezzetti di mela all’interno rimangono morbidi: a volte per rendere l’impasto ancora più goloso taglio le mele che metto all’interno a dadini invece che a fette, così si mantengono ancora più integri donando maggiore morbidezza. Le nocciole tritate grosse poi ci stanno benissimo e se volete aggiungere una nota speziata potete spolverare lo strato interno di mele con della cannella in polvere così avrete un sentore di “strudel” nella vostra torta.

Torta di mele col Bimby
Per i toscani come me poi è (quasi) d’obbligo aggiungere una nota alcolica: nell’impasto noi di solito aggiungiamo un po’ di vinsanto ma va bene qualunque liquore dolce per dare un accento più aromatico. A dispetto delle origini a me non piace ubriacare i dolci, quindi non ce l’ho messo!

Voi come preparate la torta di mele? Col Bimby o senza? Qual è la vostra ricetta di famiglia? Se vi fa piacere condividetela nei commenti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *