7 regole per iniziare bene la giornata Come cominciare un nuovo giorno partendo con il piede giusto e stare bene fino a sera

Svegliarsi tutte le mattine alla stessa ora per cominciare la routine quotidiana fatta di lavoro, accompagnare i figli a scuola, spesa e commissioni varie non è una cosa semplice, spesso ci si alza controvoglia e la giornata che comincia con il malumore diventa disseminata di ostacoli da saltare.
In realtà seguendo qualche semplice regola si riesce facilmente a rendere più piacevole il risveglio e trasformarlo in un momento di benessere che ci fa partire con il piede giusto e rientrare la sera a casa non così distrutti come ci accade.
Di seguito ti spiego qualche trucchetto, non costringerti a seguirli tutti: leggili e senti quali sono quelli giusti per te (se non ce n’è nemmeno uno non mi offendo! Anzi, nemmeno io li seguo tutti! :D), il mio consiglio è di valutarli per un paio di settimane, il tempo giusto per capire se portano beneficio anche a te.

1. Dormi le ore giuste e bene
Sembra un paradosso ma per cominciare bene la giornata bisogna finire altrettanto bene quella precedente. Per affrontare gli impegni quotidiani ed evitare di accumulare stress è necessario dormire un numero di ore sufficienti per non sentirsi stanchi già di mattina. Non c’è un numero preciso che vada per tutti: ognuno conosce quanto deve essere lungo un sonno ristoratore per le proprie esigenze e quello dovrebbe essere la prassi.
E’ molto importante poi anche la qualità del sonno: prima di addormentarsi quindi sì ad una buona sessione di lettura e meglio lasciar perdere chat o social su smartphone e tablet. Una buona idea sarebbe anche di non tenere il cellulare sul comodino per evitare la tentazione di guardare qualcosa su internet e anche perché sarebbe meglio non tenerlo acceso durante la notte (a meno che non ci siano determinate necessità) per evitare inutili onde elettromagnetiche.

2. Prepara qualcosa la sera prima
Se la mattina per organizzarti con figli, compagno/a e pet ti sembra di giocare con il tetris allora prova ad alleggerire le cose da fare organizzando qualcosa la sera prima. Se la mattina ami il caffè prepara la moka già sul fornello, apparecchia la tavola con tovagliette e prodotti per la colazione e decidi già cosa indosserai il giorno dopo, e se hai figli scegli anche per loro gli abiti da indossare e fagli prendere la buona abitudine di preparare la sera prima lo zaino per la scuola o l’asilo. Sembrano cose banali ma in realtà fanno risparmiare un bel po’ di tempo. Altra cosa importante: fatti aiutare e delega le mansioni a cui non riesci a dedicarti, in questo modo la mattina sarà più leggera per tutti.

3. Svegliati prima
No a frasi tipo “ancora 5 minuti e poi mi alzo!”. Svegliarsi con l’acqua alla gola non è proprio un buon inizio di giornata, ti mette subito stress addosso e sicuramente dimenticherai di fare qualcosa… Punta la sveglia 15 minuti prima del necessario, potrai goderti con lentezza il rituale del risveglio: una doccia rilassante, una colazione gustata con lentezza, una camminata più lunga fuori con il tuo cane, qualche minuto di stretching in più oppure tutto quello che ti può far star bene in quel quarto d’ora solo per te!

4. Fai un po’ di attività
Appena svegli l’ideale sarebbe fare qualche minuto di stretching, basta solo stiracchiarsi per ritrovare un po’ di elasticità dopo essere stati fermi molte ore. Per i più attivi ci sarebbe il saluto al sole, una sequenza di posizioni yoga che oltre a dare una bella svegliata al fisico dona anche energia vitale e carica alla mente. Bastano anche 5 soli giri per trovare subito la carica necessaria per affrontare la giornata. Un’altro beneficio del salute al sole è che riscalda: se sei freddoloso la mattina è un vero toccasana per riattivare la circolazione e togliersi il freddo di dosso appena usciti dal letto.

5. Non pensare alle cose che devi fare
Una delle cose più sbagliate che si fa al mattino appena svegli è fare mente locale a tutti gli impegni che ci aspettano nelle ore successive. Non abbiamo ancora finito di aprire gli occhi e sbadigliare che la mente va già alla riunione di metà mattinata, le numerose telefonate ai clienti, l’appuntamento dal medico…
E’ vero, sono tutte cose che ci aspettano nell’arco della giornata ma si può cambiare prospettiva e non vederli come pesantezze. Come? Innanzitutto dedicandosi un po’ di tempo al risveglio per coccolarci e rimandare le questioni di lavoro dopo aver varcato la soglia dell’ufficio altrimenti non si stacca mai la mente dalla scrivania!

cominciare-bene-giornata

6. Fai colazione senza stress
La regola principe del risveglio è di fare sempre la colazione, saltarla è un errore che non deve essere commesso! Al mattino l’organismo ha necessità prima di tutto di essere idratato quindi sì ad un bel bicchiere d’acqua a digiuno, magari con qualche goccia di limone per una benefica azione detossinante e poi c’è necessità di tutti i nutrienti per affrontare la giornata. Quindi servono carboidrati, proteine, vitamine, fibre, minerali. La colazione deve essere ricca ma non pesante né eccessiva: ok a cereali, yogurt o latte, frutta fresca, frutta secca e caffè. E’ molto importante poi variare quello che si mangia, cercando sempre di mantenere un giusto equilibrio tra le componenti nutritive necessarie. Concediti quindi anche dei biscotti (ecco la mia ricetta dei biscotti integrali) o dei dolci fatti in casa (hai visto la mia ricetta della torta di mele?) oppure anche un sano e goloso porridge, da preparare caldo in inverno e freddo in estate. Prepararsi delle golose colazioni ci fa alzare con più sprint e se ci si organizza si possono evitare prodotti industriali spesso troppo ricchi di conservanti e grassi.

Un altra regola da seguire a colazione è non accendere la tv né fiondarsi sullo smartphone o tablet per guardare i propri profili social: appena svegli è bene non intossicarsi subito ocn la tecnologia che già ci seguirà durante tutta la giornata.

7. Al lavoro senza auto
Se hai la fortuna di avere un posto di lavoro non troppo lontano da casa sarebbe molto salutare andarci in bicicletta, a piedi o utilizzando i mezzi pubblici. Così facendo ti metterai subito in moto e ne gioverà il fisico e la mente: muovendoti darai vigore alla circolazione in vista di una giornata in cui molto probabilmente starai molto fermo o addirittura seduto. Uscendo di casa all’aria aperta avrai modo di muoverti, vedere spazi ampi, sbirciare qualche negozio e distrarti prima della concentrazione necessaria che ti servirà nelle ore successive.

Se invece non puoi fare a meno dell’auto prova a fare carpooling, non sai cos’è? In pratica si tratta di condividere il viaggio in auto verso il luogo di lavoro, puoi farlo tramite app e prenotare (o dare) un passaggio in compagnia di sconosciuti oppure in modo più “spartano” semplicemente mettendoti d’accordo con i tuoi colleghi. Avrai un notevole risparmio in termini economici e contribuirai anche ad inquinare di meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *